help Qui trova le sue risposte!
help Domande frequenti
Ottiene la risposta giusta nell'area FAQ
help
Südtiroler Privatvermieter
loader

02/10/2019

Oltre alle botti c’è di più

Da anni il “mondo del vino”, oltre a puntare sulla qualità dei prodotti, ne cura la presentazione! Sabine ha osservato da vicino l’architettura delle aziende vinicole altoatesine e ha stilato una lista delle 5 cantine più interessanti!

“Un maestoso cubo che sembra prendere vita dal pendio circostante.” È così che la Kellerei Bozen - Cantina Bolzano descrive il suo elegante edificio alle porte del capoluogo. Si tratta di un chiaro invito a considerare l’Alto Adige e la sua cultura enologica un tutt’uno. Non è un caso, infatti, che la “scena vinicola” altoatesina negli ultimi anni abbia acquisito vivacità: sotto i riflettori non sono più solo gli ottimi vini che si possono degustare dal Brennero a Salorno, ma anche l’immagine delle aziende vinicole e in particolar modo delle loro cantine! Così, almeno dall’inaugurazione del “cubo luminoso” che ha avuto luogo l’anno scorso, anch’io mi sono lasciata incuriosire dal mondo enologico. Per questo oggi ho deciso di visitare le cantine più spettacolari dell’Alto Adige e di osservarne da vicino l’aspetto architettonico!

La magia del vino

Cantina Tramin
I Termenesi (e come potrebbe essere altrimenti?!) sono famosi per la produzione dei migliori Gewürztraminer! :) Poiché questa eccellente varietà autoctona merita una cornice speciale, in suo onore è stato costruito un palazzo in vetro ed acciaio! Nel 2010 grazie a dei lavori di ampliamento, l’architetto Werner Tschöll ha conferito alla vecchia Cantina Tramin un nuovo volto intrigante. Sebbene ci siano voluti alcuni mesi per abituarsi all’aspetto rinnovato, l’edificio della cantina è diventato presto un eccellente esempio architettonico. E non c’è di che stupirsi, di fatto il cubo in vetro incastonato nel vigneto ed avvolto a regola arte in una struttura in acciaio verde ispirata ai tralci, è un’opera spettacolare.

blogbeitrag-weinkeller-01 blogbeitrag-weinkeller-02

blogbeitrag-weinkeller-06

Cantina Merano
…ed ecco che riappare il nome di Werner Tschöll! La mente creativa di questo architetto, infatti, ha ideato anche la nuova struttura della Cantina Merano a Marlengo! :) Qualche anno fa anche questa cantina si è trovata ad affrontare lo stesso problema riscontrato da molte altre aziende vinicole: l’edificio esistente non rispondeva più alle aspettative estetiche del momento e, cosa ancora più importante, la metratura non era più sufficiente! Grazie alla posizione favorevole dell’edificio che si erge su un pendio, l’architetto Tschöll è stato in grado di ampliare la cantina in modo da renderla più funzionale. A catturare lo sguardo è senza dubbio il piano interamente in vetro che la sovrasta. Qui gli uffici, l’enoteca e una sala eventi trovano il loro meritato spazio: si tratta della location perfetta per i vini della Cantina Merano Burggräfler, i quali sono nati tutti, per così dire, sotto lo stesso tetto. Due grandi vantaggi del nuovo edificio inaugurato nel 2014 sono la sua facciata in vetro, leggera e discreta, e la vista mozzafiato sulla Val d’Adige che si estende ai suoi piedi. :)

Cantina Nals Margreid
Leggermente più a sud, tra i vigneti della splendida Nalles, dal 2011 spunta una singolare dimora dedicata ai bianchi d’eccellenza e ad altre varietà pregiate. L’architetto Markus Scherer ha progettato l’ampliamento della cantina esistente utilizzando esclusivamente materiali locali: rovere, porfido e calcestruzzo a vista. Piuttosto inusuale risulta essere l’ubicazione della barricaia di nuova costruzione; l’architetto, infatti, ha scelto in questo caso di non interrarla, ma di integrarla nel paesaggio. In questo modo gli sguardi curiosi possono sbirciare tra le barrique. Ai lati dell’edificio in rovere illuminati da mattina a sera dai raggi del sole, infatti, si aprono finestre attraverso le quali ammirare i tesori conservati nella cantina! L’edificio offre dunque sia scorci interni che un’ampio panorama, in particolare dalla sommità della terrazza sovrastata dal design del tetto in calcestruzzo. Il nuovo complesso edilizio esprime tutta l’essenza della Cantina Nals Margreid: naturalezza, apertura, tradizione ed innovazione, forza espressiva e gusto estetico.

blogbeitrag-weinkeller-05

Tenuta Pfitscher
Tra le cantine di questa top 5 spicca la Tenuta Pfitscher: da un lato perché si tratta di un’azienda a conduzione familiare, dall’altro perché è stata la prima cantina in Italia ad aver ottenuto la certificazione “CasaClima Wine” per la sua anima ecosostenibile! :) E tutto ciò con un “abito” particolarmente elegante: nel 2011 il geometra German Gabalin ha scelto delle lastre nere e la trasparenza del vetro per inserire in modo armonico il nuovo edificio tra i vigneti posti sul pendio della montagna. La natura, il paesaggio e chiaramente il vino sono al centro dell’attenzione. E mentre la cantina resta interrata e si contraddistingue per un’ampia tavolozza cromatica, la sala degustazioni si trova in cima alla struttura e vanta una grande vetrata frontale e una spettacolare vista sulla Bassa Atesina e sulle vette circostanti.

Cantina Bolzano
Il cerchio si chiude con la Kellerei Bozen – Cantina Bolzano e il suo “cubo luminoso”. Il nuovo edificio della cantina è opera degli architetti Dell’Agnolo e Kelderer ed è, per così dire, il “neonato” tra le cantine altoatesine. In fondo è anche l’ultima cantina ad essere stata costruita tra le valli dell’Alto Adige. Naturalmente mi riferisco solo all’edificio completato nel 2018, dato che la Cantina Bolzano vanta con orgoglio una storia centenaria che ha avuto inizio nel lontano 1908! L’area produttiva è situata nel sottosuolo, proprio sulle pendici dei vigneti che si estendono davanti alle spioventi pareti in porfido. Nonostante le considerevoli dimensioni, l’edificio a forma cubica dalla facciata in vetro decorata con foglie di vite semitrasparenti e stilizzate che ospita gli uffici amministrativi e il Wineshop, si adatta perfettamente al paesaggio… e di notte brilla di tutti i colori! :) La natura ecosostenibile della Cantina Bolzano le ha permesso di ottenere anche il sigillo di qualità “CasaClima Wine”.

blogbeitrag-weinkeller-03 blogbeitrag-weinkeller-04

Eleganti cantine e vini pregiati
Che l’Alto Adige non sia un susseguirsi di cantine polverose dovrebbe essere ormai chiaro. Le cantine altoatesine hanno intrapreso una nuova strada, creando un brillante legame estetico tra modernità e tradizione e alcune di esse si distinguono per l’anima sostenibile.
Trovo molto coraggiosa la scelta delle aziende vinicole di modificare la loro immagine e il loro modo di presentarsi. Una scelta audace, ma soprattutto elegante! E così i nostri agricoltori, viticoltori, enologi, capi cantina e tutti coloro che si dedicano al vino con passione, ambizione e sacrificio possono ora vantare uno charme inedito! :)

Vi è venuta voglia di un calice di vino, ma soprattutto di visitare una di queste cantine dal fascino architettonico? Beh, allora non vi resta che partire per i vigneti dell’Alto Adige! Sarà un viaggio di piacere, nel senso stretto della parola!

Un saluto con il cuore,
Sabine! :)